Questo sito utilizza cookies per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK se ne accetta l'utilizzo. Maggiori informazioni al link Informativa Cookies | OK

Consorzio di Tutela Morone e Castagno del feltrino


Via Carlo Rizzarda
32032 Feltre (BL)
+393473148612
antoinassab@yahoo.it


Il territorio Feltrino, che comprende la parte occidentale della valle del Piave, presenta pendii non eccessivamente elevati, e costituisce una zona di raccordo tra l’area dolomitica e quella prealpina. In quest’area la castanicoltura è presente sin dai tempi degli insediamenti romani e le castagne sono state per secoli tra gli alimenti di base della dieta degli abitanti della zona e ancora oggi sono apprezzate e coltivate. Nel 1996 si è costituito il Consorzio Tutela Morone e Castagno del Feltrino, con lo scopo di: tutelare il “Morone”, difendendo il castagno diffuso in quest’area; migliorare le condizioni agronomico-colturali del patrimonio castanicolo esistente; diffondere nuovi impianti e recuperare i castagneti attraverso il risanamento e la conservazione delle piante adulte; aumentare la valorizzazione turistica e ambientale delle aree castanili; assicurare l’aggiornamento professionale dei produttori e soprattutto la certificazione dei marroni a livello locale, nazionale ed europeo. Il “morone” Feltrino presenta requisiti propri che lo distinguono dalla altre varietà, in particolare ha una forma ovoidale, apice con pelosità vellutata, torcia evidente e a volte inginocchiata, una faccia laterale generalmente piatta, l’altra convessa, cicatrice ilare rettangolare ben delineata. La buccia superficiale, chiamata pericarpo, è abbastanza sottile, di colore marrone con evidenti striature in senso meridiano di colore più scuro, mentre il frutto è ricoperto da una pellicina di colore nocciola chiaro che si stacca facilmente in fase di spellatura. La polpa è di colore bianco latte e la pasta è compatta e rinomata per la particolare dolcezza. Il prodotto è reperibile nella zona di produzione ma anche presso rivenditori ortofrutticoli al dettaglio del bellunese, del trevigiano e del vicentino. Il marrone feltrino viene utilizzato cotto come caldarrosta, al forno o nella preparazione della classica minestra di marroni. Il prodotto è rinomato per la sua dolcezza e compattezza che resiste molto bene alla cottura, mantenendone intatte le meravigliose qualità e lo straordinario sapore. Il marrone (e la castagna) era insieme all’uva un dono d’amore per la donna; Carlo Magno, addirittura le amava cotte nel vino. Durante il Medioevo il consumo aumentò a causa delle carestie, ma solo nel Quattrocento fu annoverato tra le consuetudini alimentari specialmente sotto forma di farina.


Dolomiti Prealpi alcune offerte
Vacanza alla scoperta di arte e cultura
dal 01/07/2018 al 31/12/2020
5 giorni scoprendo l'arte e le tradizioni, la cultura e il cibo della Valbelluna e dell'Alpago
prezzo 522.00 €
A persona (il pacchetto è per due persone e personalizzabile
Vacanza alla scoperta della Valbelluna e dell'Alpago - Cansiglio
dal 01/07/2018 al 31/12/2020
Immergiti per una vacanza in un mondo non ancora toccato dal turismo di massa e dove la natura è incontaminata e selvaggia, scoprendo l’enogastronomia rurale
prezzo 756.00 €
A persona (il pacchetto è per due persone e personalizzabile)
Trekking in Valbelluna e Alpago - Cansiglio
dal 01/07/2018 al 31/12/2020
5 giorni alla scoperta della natura selvaggia e dei bellissimi panorami della Valbelluna e dell'Alpago
prezzo 498.00 €
A persona (il pacchetto è per due persone e personalizzabile)
Segui Dolomiti Prealpi    
Programma di iniziative integrate per lo sviluppo dell'economia turistica delle Dolomiti e della montagna veneta. D.G.R. n. 2425 del 14/10/2010.